Pagine

martedì 26 agosto 2014

Jay's Peach e le altre piante del balcone

Non c'è persona stata a casa mia che non mi abbia domandato il segreto del verde sul mio balcone. Io a tutti rispondo sempre con la stessa risposta: peperoncini! L'esposizione a sud della piccola nicchia che chiamo terrazzino rende difficile ogni altra coltivazione. Ne è testimonianza la serie infinita di funerali di piante ornamentali (che a dire la verità si è fermata l'anno scorso, ma guai a dirlo) che si susseguono da anni. Il peperoncino invece ama questo caldo! Basta bagnare ai primi cenni tangibili di sete, con le foglie che si afflosciano e ogni anno mi ritrovo delle belle piante, senza troppi sforzi.

In questo momento i peperoncini hanno compagnia.
1) Un bel gruppone di radicchi in attesa di essere trapiantati in orto, che ho comprato di recente. Tre varietà delle quali non era indicato il nome e che ho battezzato semplicemente: a palla rosso, a palla verde e allungato verde.



2) Un plateau di coste in crescita, che vi ho mostrato in un post recente

3) Un vaso di coriandolo, ancora troppo piccolo per qualche foto.

4) Tre vasi di basilico, di cui il "monstre" lasciato andare in canna  per provare a far sementi per l'anno prossimo.




Nelle fioriere a terra due gruppi di tre piante l'uno troneggiano con il loro verde acceso e i colori dei frutti.

Eureka, mingherlino


Stromboli, carico di mazzetti



Pico de Loro, con i frutti a palla quasi per nulla piccanti


Guindilla Roja, una specie di Cayenna con i frutti verso l'alto

 
Venga, multicolor nei vari stadi di maturazione



Jay's Peach, la superstar degna di qualche scatto in più e di un tentativo di isolamento.




1 commento:

  1. I wish I had a place as hot as your balcony, for growing chillis! I think the high temperature contributes to the spiciness of the chillis - which is why my outdoor-grown ones are usually mild.

    RispondiElimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...